Stefano 8: Si conferma ad altissimo livello il nostro portiere, l'approccio all'avversario facilitato dalla consapevolezza di avere tra i pali tale talento. C' anche la papera che conferma la regola: perfetto.

Gin 7 e mezzo: Aiutato dal cugino che decide di sacrificarsi un po' pi in copertura riesce a dare spettacolo in fase di interdizione e contropiede. Le ripartenze sono fulminee come la precisione dei suoi lanci, da sottolineare la perfezione da satellitare con cui serve a Gaetano la palla per il goal pi del torneo: incontenibile.

Gaetano 9: Capocannoniere inarrestabile trascina la squadra tenendola sempre a distanza di sicurezza dagli avversari che tentano di recuperare ma non vanno oltre un parziale 3 a 3. Autore di un tiro al volo di altri livelli sicuramente il finalizzatore ideale per il gioco dinamico espresso dalla squadra in queste sue due uscite. Incontenibile.

Morini 6: meno carico e concentrato rispetto alla prima partita risente un po' della concorrenza di Giulio, rimane a volte troppo sorpreso dalle finte di Faraii il che tutto dire. Si dimostra pi efficace ed agguerrito sugli altri avversari riuscendo a dare comunque il suo contributo alla squadra.

Giulio 6 e mezzo: di incoraggiamento, riesce a compensare le riverenze del Morini nei confronti del laterale destro del Vasco da Gama arginando uno dei pochi pericoli che si sono presentati in difesa data l'accortezza dell'approccio alla partita avuto da tutta la squadra. A volte fuori posizione, ma in una serata come quella di ieri sera va tutto bene.